Leasing

Tutti gli strumenti per la crescita della tua impresa, senza il peso dell'acquisto

Leasing

CHE COS'È

Il leasing è uno strumento finanziario che consente di avere a disposizione un bene strumentale all’esercizio della propria professione o attività imprenditoriale, in cambio del pagamento di un canone periodico. Al termine del contratto è possibile esercitare un’opzione di acquisto del bene stesso ad un prezzo prefissato. In genere esistono vari tipi di Leasing (strumentale, immobiliare, targato, nautico, ecc.) diversi in base al fine.

A CHI È RIVOLTO

Agli imprenditori che vogliono aumentare la capacità produttiva e l’efficienza della propria impresa con nuovi strumenti, senza però impegnare grandi capitali. In questo caso il leasing è la soluzione ideale, perché i beni necessari sono rapidamente disponibili e vengono sfruttati anche solo nel breve-medio periodo, semplicemente pagando un canone di locazione.

FINALITÁ: PERCHÉ RICHIEDERE UN LEASING

È la soluzione giusta per gli imprenditori che vogliono investire in beni per la crescita della propria impresa. Con il leasing si ottengono rapidamente gli strumenti richiesti in locazione, quindi senza l’obbligo di acquisto, pagando soltanto un canone per un periodo limitato di tempo.

I VANTAGGI FISCALI DEL LEASING

I canoni di leasing sono deducibili (sia per la quota capitale che per la quota interessi), in presenza di bene strumentale all'attività svolta.
In confronto alle altre forme di acquisizione della disponibilità di beni, il leasing presenta alcuni aspetti relativi alla rappresentazione contabile, al trattamento fiscale e alla gestione del bene stesso che contribuiscono a definire i vantaggi di questo strumento di finanziamento.

COME FUNZIONA

La banca (o società di leasing) rappresenta il locatore che concede al locatario (l’imprenditore richiedente) il bene richiesto per un tempo determinato. Durante questo periodo il locatario si impegnerà a corrispondere al locatore, per l’usufrutto del bene, un canone periodico.
Al termine di questo arco temporale, il locatario potrà decidere di acquisire la proprietà del bene, riscattandolo ad un prezzo prestabilito. Altrimenti restituirà semplicemente il bene al locatore che ne è legittimo proprietario.